Ratto recidivo

RATTO RECIDIVO
Dormo nella stiva L’onda sbatte e intanto arriva
Quel panzone che non riesce a camminar
L’han fatto cuoco in prima è lui il re della cucina
Ma senza sole sono io lassù a regnar
Sento l’onda che si calma
Tramonto Rosso piano a piano se ne và
Le bandiere a scacchi sono i tacchi a spillo
e la band di Zorro che comincia a riscaldar
‘!’
Stesso pezzo per le scale ogni notte sempre uguale
stessa strada posso farla senza guardar
Una volta sopra il ponte fra lunghi tavoli e spumante
Dribblo piedi e ombre a volontà
Finalmente al ristorante
La Sala è vuota e tutti fuori a festeggiar
Ma per me la vera festa
E’ dopo la porta che si trova dietro al bar
‘!’
Dietro i vetri c’è Tchaikovsky annacquato assieme al whisky
il piano suona la sua “Valse Sentimentale”
mentre noi siam tutti dentro chi sta in cerchio e chi sta al centro
a ballare swing veloci e rock ‘n roll
Benvenuti a tutti quanti
A Tutti i Ratti della nave in mezzo al mar
Affilate i vostri denti
Anche stanotte mangerete a sazietà.
Benvenuti a tutti quanti
Siam tutti Ratti di una nave in alto mar
Affiliamo i nostri denti
Se non vogliamo continuare a rosicar.